Il mio carrello

Carrello € 0,00

Non hai articoli nel carrello.

Abbigliamento Castelli

Oggetti 1 a 60 di 206 totali

Imposta ordine ascendente
per pagina

Griglia  Lista 

Filtra prodotti
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4

Oggetti 1 a 60 di 206 totali

Imposta ordine ascendente
per pagina

Griglia  Lista 

Filtra prodotti
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4

Abbigliamento ciclismo Castelli

Castelli è un’eccellenza Made in Italy dell’abbigliamento per ciclismo professionistico e per il triathlon. Rappresenta il punto di riferimento per tutti i ciclisti che cercano un abbigliamento tecnico, performante e all’avanguardia.

La storia

La storia di Castelli parte nel 1876 con La Bottega di Vittore Gianni. Il primo capo di abbigliamento per ciclismo è del 1910 (completo per Alfredo Binda, 5 volte campione del mondo). Nel 1935 arriva Armando Castelli che rileva l’azienda 5 anni dopo. Nel 1974, il figlio Maurizio Castelli realizza la prima versione del logo con lo scorpione e parte la nuova avventura. Questa data segnerà l’inizio della nuova Castelli, guidata da uno spirito innovativo e rivoluzionario: solo 3 anni dopo, nel 1977, troviamo l’introduzione del primo pantaloncino aerodinamico in Lycra, che verrà usato sia nelle corse professionistiche che dai cicloamatori dell’epoca. Nel 1979 il Corriere dello Sport gli conferisce il Discobolo per aver rivoluzionato in maniera avveniristica il modo di vestire del corridore. Nel 1983 Castelli è il primo ad utilizzare la tecnologia a sublimazione sulle maglie tecniche, in modo da avere grafiche e sponsor stampati direttamente sul tessuto. In questo stesso anno, Bernard Hinault vincerà la classica Fleche Wallone indossando la prima maglia antivento. Negli anni seguenti Castelli otterrà vari successi come sponsor dei leader del Giro d’Italia e del Tour de France. Castelli continua ad innovare e nel 1996 venne introdotto alle olimpiadi di Atlanta il primo body completamente aerodinamico. In questo stesso anno, Castelli lancerà la prima collezione di abbigliamento per ciclismo da donna. Due anni dopo, nel 1998, Castelli creerà il primo fondello anatomico, il Progetto Y. Tra il 2007 e il 2010 Castelli proporrà sul mercato diversi capi tecnologicamente avanzati che rivoluzioneranno il settore:
  • La prima Aero Race Jersey, la maglia da ciclismo più leggera mai prodotta fino ad allora
  • I pantaloncini Aero Bibshort dotati di fascia elastica Giro, che rivoluzioneranno definitivamente la produzione di questo capo.
  • Introduzione dell’abbigliamento invernale con tecnologia Radiation, un sistema di isolamento irradiante perfetto per le temperature più rigide.
  • Viene proposto un nuovo pantaloncino, composto da un singolo pezzo di tessuto con più componenti integrati senza cuciture
  • Per finire, troviamo l’introduzione della nanotecnologia nel ciclismo con NanoFlex, un tessuto idrorepellente ma altamente traspirante.
Nel 2017 Castelli è diventato sponsor ufficiale del Team Sky Cingolani è rivenditore autorizzato dell’abbigliamento ciclismo Castelli.

Completo ciclismo Castelli

Cingolani propone il completo ciclismo Castelli del Team Sky, sia nel modello normale che in quello più performante Aero Race 5.1.

Maglia ciclismo Castelli

Chi cerca una maglia per ciclismo non può non considerare la Gabba WS, un modello aerodinamico e traspirante ma anche idrorepellente e antivento, perfetto per le basse temperature. Cingolani commercializza anche gli altri modelli di punta della Castelli, ad esempio le maglie Perfetto Light 2 o la Aero Race 5.1.

Giacca Castelli

Castelli ha realizzato dei modelli di giacche specifici per i diversi climi e condizioni atmosferiche presenti durante l’anno. Quando le temperature sono più basse (dai 0 ai 10° C) troviamo le maglie Senza e Raddoppia, dotate del tessuto Windstopper X-Fast che assicura una protezione completa dal vento, isolamento termico, impermeabilità e al contempo ottima traspirabilità del capo. Per chi volesse invece un modello più versatile capace di adattarsi ad ogni clima la Castelli ha creato l’Alpha Jacket. Per i climi tipicamente autunnali o primaverili caratterizzati da vento e precipitazioni improvvise, è possibile scegliere tra un vasto repertorio di gilet e di mantelline Castelli. Tutti i capi sono realizzati con tessuti traspiranti, antivento e idrorepellenti.

Guanti Castelli

Come per le maglie, anche coi guanti Castelli ha realizzato dei modelli specifici per l’inverno e per l’estate. Per le temperature comprese tra i 5 e i -15°C Castelli propone i guanti invernali Scalda e Cromo (progettato per il pubblico femminile). Per le temperature sopra lo zero troviamo invece i guanti Tempesta, Spettacolo, Prima e Chiro 3 efficaci per temperature esterne massime di 12°C. Per i climi più miti troviamo infine il guanto Lightness, perfetto per quando ci sono 10/18°C all’esterno. Per i guanti estivi Castelli utilizza materiali più leggeri e traspiranti capaci di tenere la mano il più possibile comoda e asciutta. Questi modelli si dimostrano efficaci per temperature comprese tra i 15 e i 30°C.

Pantaloncini Castelli

Parlando di pantaloncini ciclismo Castelli, non possiamo non menzionare il pantaloncino Evoluzione, il degno successore del Progetto Y che nel 1998 rivoluzionò questa tipologia.